indice

prefazione

introduzione

capitolo 1 – Origini dell’organo e alcune notizie storiche sull’organo Italiano.

capitolo 2 – Origini storiche della ditta Aletti.
Descrizione degli organi di comando

capitolo 3 – Documentazione presente in archivio di alcuni organi costruiti dalla ditta Aletti.
Il nuovo organo elettrico costruito per la chiesa di Cañada de Gómez in Argentina

capitolo 4 – La produzione di note con metodi elettrici. I precedenti storici più noti.
Il Telegrafo Armonico
Il Choralcelo
Il Telharmonium o Dinamofono
L’orgue des ondes
L’organo elettromagnetico Hammond

capitolo 5 – Descrizione del brevetto di Enrico Aletti n° 378.223 riguardante l’organo elettronico.
Funzionamento del circuito elettronico
Descrizione del prototipo
Restauro e collaudo
La sperimentazione e lo sviluppo del progetto
Ringraziamenti

capitolo 6 – Elettrodiapason realizzato da Enrico Aletti nel 1941.
Motivazioni dell’esperimento
Descrizione delle parti costruite
Elettrodiapason Aletti richiesto per altri usi
Restauro, funzionamento e collaudo

capitolo 7 Complesso di sperimentazione costruito da Enrico Aletti a partire dal 1939/40.
Storia degli apparecchi
Descrizione della struttura
Descrizione dei comandi, dei componenti e del funzionamento
Voltmetro a valvola
Preamplificatore di B.F.
Amplificatore di B.F.
Alimentatore stabilizzato
Cassa acustica
Restauro di tutta la struttura
Considerazioni finali

capitolo 8 – Uno strano frequenzimetro.
Restauro

capitolo 9 – L’apparecchio ritrovato.
Restauro pag.

capitolo 10 – Generazione elettronica di note musicali. Enrico Aletti: ultimo atto.
Alla ricerca del meccanismo di funzionamento
Le cellule fotoresistenti
Le cellule foto emittenti

capitolo 11 – La ditta “Fratelli Aletti” e mio Padre.

appendice – Brevetto di Carlo Aletti dell’anno 1896:  Apparato pneumatico Aletti per il funzionamento dei registri dell’organo o “Somiere pneumatico Aletti”.

Enrico Aletti e la storia inedita del primo organo elettronico italiano. Funzionante con lampade a gas inerte (libro)